.
Annunci online

invarchi
blog involontario
24 febbraio 2004
SILENZI

Capita che di fronte al dramma di  un distacco rimanga soltanto il silenzio. Dinanzi al dolore di chi ci sta accanto, il nostro si rivela un sostegno incerto, fragile, inutile. Assieme a tutte le parole da dire, serbate come un grumo in fondo alla gola, rimane un senso di vuoto e la percezione amarissima di non saperlo colmare.

È allora che capita di aver voglia di credere, ma senza riuscirci. Anche solo per essere d’aiuto, dare un nome a quello che succede e magari, per un attimo, scorgervi una traccia di senso.

Invece, per noi, Dio continua a tacere. Soprattutto oggi, che vorremmo più di tutto esserci sbagliati.
 




permalink | inviato da il 24/2/2004 alle 13:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
sfoglia
gennaio        marzo